In primo piano

ASSOHOLDING: UTILIZZARE IL NUOVO QE PER PROPAGARE CREDITO – PAROLA AL MERCATO

ag_radiocor

 

ASSOHOLDING: UTILIZZARE IL NUOVO QE PER PROPAGARE CREDITO - PAROLA AL MERCATO

di Gaetano de Vito * (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Roma, 15 mar - Una stima dell'aggressivita' del 'pacchetto' monetario della Bce verso l'obiettivo di aumentare i crediti all'economia non dovrebbe prescindere da una valutazione di tutte le leve che potranno a tal fine essere attivate dal sistema bancario. Le erogazioni di prestiti potranno infatti esprimere i migliori effetti se le banche procederanno a finanziare non solo direttamente le imprese ma anche tutti gli altri intermediari finanziari specializzati nei vari settori del credito alle famiglie e alle imprese come: lo sconto effetti, il credito al consumo, il leasing, il factoring e il merchant banking. Peraltro non e' superfluo ricordare che gli attuali circa 350 intermediari finanziari operanti in Italia dal prossimo 12 maggio 2016 potranno operare esclusivamente sotto la vigilanza della Banca d'Italia offrendo le stesse garanzie di stabilita' delle banche. Questi soggetti, attivi anche nell'ambito dei gruppi bancari, non solo erogano credito 'di prossimita'' ad imprese ben conosciute ma attenuano notevolmente il 'rischio sistemico' dell'attivita' creditizia tenuto conto che garantiscono quasi esclusivamente con capitali privati essendo loro inibita la raccolta diffusa di risparmio presso il pubblico. L'altro aspetto da non sottovalutare e' poi quello di diversificare l'erogazione del credito alle imprese attraverso la sottoscrizione di mini bond e cambiali finanziarie

* Presidente Assoholding "Il contenuto delle notizie e delle informazioni trasmesse con il titolo "Parola al mercato" non possono in alcun caso essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento ne' raccomandazioni personalizzate a qualsiasi forma di finanziamento. Le analisi contenute nelle notizie trasmesse nella specifica rubrica sono elaborate dalla societa' a cui appartiene il soggetto espressamente indicato come autore. L'agenzia di stampa Il Sole 24 Ore Radiocor declina ogni responsabilita' in ordine alla veridicita', accuratezza e completezza di tali analisi e invita quindi gli utenti a prendere atto con attenzione e la dovuta diligenza di quanto

sopra dichiarato e rappresentato dalla societa'".

(RADIOCOR) 15-03-16 10:51:48 (0221) 5 NNNN