Torna alle news di Assoholding

Imprese: Assoholding, trasformare gli obblighi sulla crisi in opportunità

'L'entrata in vigore del nuovo Codice della crisi d'impresa e dell'insolvenza rappresenta un vero e proprio cambio culturale della materia in linea con i principi europei. Gli adeguati assetti ed i nuovi obblighi in capo agli organi societari rappresentano un'opportunità per rimodulare le procedure interne ed per anticipare tempestivamente la crisi ai fini della salvaguardia della continuità aziendale anche a vantaggio di tutti gli stakeholders', spiega in una nota Elisa Nisti, Responsabile Affari legali Assoholding e Responsabile del nuovo Osservatorio sulla Crisi d'Impresa inaugurato dall'Associazione. 'La nuova struttura nasce con la volontà di approfondire la nuova normativa, monitorarne le prassi applicative e formulare proposte legislative al fine di armonizzare l'intero sistema e renderlo più' rispondente alle esigenze di compliance aziendale. L'Osservatorio, la cui direzione scientifica è affidata alla cura dell'avv. Maria Francesca Fontanella, coinvolgerà i migliori esperti del settore, assicurando un proficuo confronto e un'assistenza costante agli Associati'.

LEGGI QUI LA NOTIZIA RADIOCOR

In evidenza

Articoli correlati

L’apertura di un ufficio senza impatto per il veicolo

La proposta normativa contenuta nell'articolo 49 del disegno di legge di Bilancio sotto il profilo tecnico è volta a...

L’Agenzia prefigura l’imposizione in entrata

La circolare 34/2022 contiene un passaggio oscuro, rappresentato dall'ultimo capoverso del paragrafo 4.6. Tale paragrafo contiene due affermazioni, entrambe...

Trust, tassato per trasparenza il beneficiario del comparto

Il meccanismo previsto in una risposta non pubblicata delle Entrate. Il requisito è la gestione autonoma e separata dei...