Circolare Assoholding n. 2 - 2020

Misure di sostegno finanziario alle imprese. Art. 55 D.L. “Cura Italia”: il credito d’imposta abbinato alla cartolarizzazione

L’articolo 55 del D.L. “Cura Italia” (conv. in L. n. 27 del 24/04/2020), è volto ad incentivare la cessione di crediti deteriorati (nell’accezione di cui infra) detenuti dalle società qualunque sia la natura del rapporto che li ha originati. 1. AMBITO SOGGETTIVO Sotto il profilo soggettivo, è opportuno specificare come la norma non sembrerebbe presentare particolari restrizioni stante il generico riferimento a soggetti che rivestono la forma societaria, fatta eccezione per quelli che si trovano in stato o rischio di dissesto ovvero in stato di insolvenza. 2. AMBITO OGGETTIVO Quanto all’ambito oggettivo, la disciplina ex art. 55 del D.L. “Cura Italia” convertito in Legge, si applica alle cessioni a titolo oneroso – intervenute successivamente al 17.03.2020 (data di entrata in vigore del D.L. n. 18/2020) ed entro la fine del corrente anno – di crediti deteriorati (c.d. “Non-Performing Loan” e “Unlikely To Pay”), sia di natura finanziaria che di natura commerciale.

Contenuto Disponibile per gli associati

NON SEI ANCORA ASSOCIATO
PUOI ACQUISTARE QUESTA singola edizione a € 450,00 €