Associazione Holding di Partecipazione

LE COMUNICAZIONI AI FINI CRS

I tipi di comunicazioni ammessi ai fini CRS, secondo quanto disposto dalle Istruzioni dell’Agenzia delle Entrate da parte delle Istituzioni Finanziarie Italiane tenute alla Comunicazione (IFItaC), sono:

1) Comunicazione di nuovi dati.

2) Comunicazione sostitutiva di nuovi dati (da utilizzare solamente nelle comunicazioni effettuate entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto per la comunicazione annuale).

3) Comunicazione di assenza di dati da comunicare - c.d nihil report (da utilizzare solamente nelle comunicazioni effettuate entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto per la comunicazione annuale).

4) Comunicazione correttiva/annullamento di dati già inviati, in cui saranno indicati i singoli elementi correggibili da correggere/annullare (da utilizzare solamente nelle comunicazioni effettuate oltre il trentesimo giorno dal termine previsto per la comunicazione annuale).

Dal 1° gennaio di ciascun anno, fino al trentesimo giorno successivo al termine previsto per l’invio all’Agenzia delle entrate delle informazioni relative all’anno solare precedente, alle IFItaC è consentito effettuare:

 Comunicazioni di nuovi dati;

 Comunicazioni sostitutive di nuovi dati;

 Comunicazioni di assenza di dati da comunicare.

Annualmente è richiesto all’IFItaC di ottemperare al primo invio di nuovi dati per lo specifico anno di riferimento, entro il trentesimo giorno successivo al termine previsto.

Quando una IFItaC, dopo aver inviato una prima Comunicazione di nuovi dati per l’anno di riferimento, rilevi in essa degli errori o omissioni, entro il trentesimo giorno dal termine di scadenza previsto per la comunicazione annuale, può utilizzare la speciale comunicazione definita “Comunicazione sostitutiva di nuovi dati”, con la quale si invalida l’intera precedente comunicazione sostituendola con la nuova, contenente a sua volta nuovi dati riportati in modo corretto.

La Comunicazione sostitutiva di nuovi dati ha le seguenti caratteristiche:

 è valida ed accettata solamente se inviata entro il trentesimo giorno dal termine di scadenza previsto per la comunicazione annuale.

si differenzia dalla Comunicazione di nuovi dati, poiché in essa è esplicitamente riferito l’identificativo del messaggio immediatamente precedente che intende annullare.

E’ possibile comunicare una successione di Comunicazioni sostitutive di nuovi dati solamente dopo avere inviato una Comunicazione di nuovi dati.

Nel caso in cui l’IFItaC non abbia dati da comunicare, deve inviare entro il termine previsto per la comunicazione annuale, una Comunicazione di assenza di dati da comunicare.

Entro il trentesimo giorno dal termine previsto, nel caso in cui l’IFItaC intenda annullare senza sostituire una precedente comunicazione di nuovi dati o una precedente comunicazione sostitutiva di nuovi dati, deve fare una Comunicazione di assenza di dati da comunicare, con effetto di annullare gli invii precedenti.

Tale tipo di comunicazione non sarà accolta oltre il trentesimo giorno dal termine previsto, se l’IFItaC ha inviato precedentemente una comunicazione di nuovi dati riferita allo stesso periodo. Di tale eventualità sarà data evidenza nella ricevuta di scarto del flusso. In questo caso l’IFItaC dovrà inviare una comunicazione correttiva di annullamento di intero messaggio, come previsto nelle comunicazioni di annullamento oltre i termini.

Top